Patologie e infortuni della spalla: un valido aiuto dalla chirurgia ortopedica

Pubblicato il 2 Luglio 2021
spalla
Share on email
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on facebook
Share on twitter

I disturbi che colpiscono la spalla possono essere di origine reumatica o traumatica e si rivelano sempre molto invalidanti, al punto di condizionare in maniera significativa la qualità della vita delle persone che ne sono affette. La chirurgia ortopedica è oggi altamente specializzata e in grado di risolvere con efficacia queste problematiche. 

La maggior parte dei disturbi si risolvono oggi con la tecnica artroscopica. Si tratta di una metodologia minimamente invasiva che, attraverso delle piccolissime incisioni (0,5-1 cm) che garantiscono l’ingresso della strumentazione chirurgica e di una piccola telecamera, consentono gli interventi di ricostruzione dei tendini della cuffia dei rotatori con un trauma davvero minimo. 

La chirurgia “a cielo aperto” si utilizza quasi esclusivamente per l’impianto di protesi. In caso di artrosi o di lesioni irreparabili della cuffia, la protesica di spalla è una soluzione risolutiva. A seconda delle condizioni dell’articolazione e del quadro clinico del paziente si possono utilizzare protesi differenti nella forma e nei materiali. Si tratta comunque di impianti molto evoluti in grado di garantire al paziente il recupero di un’ottima funzionalità e l’eliminazione del dolore.